Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie propri e di terze parti per finalità tecniche e di statistica. Per la loro installazione non è richiesto il suo consenso ma la invitiamo ugualmente a prendere visione dell'informativa completa cliccando sul pulsante “Maggiori informazioni”.

Il progetto Junior Rangers è un’iniziativa della Federazione Europarc iniziata nel 2002 volta a coinvolgere i giovani residenti nei territori delle aree protette attraverso la partecipazione a campi di educazione ambientale.

L'obiettivo è di parlare ai ragazzi con entusiasmo, rinnovando continuamente l’impegno di educarli alla conoscenza del territorio e alla scoperta dell’importanza dell'area protetta in cui vivono non solo per le attività ludico-ricreative ma anche per l’impiego locale, l’economia ed il turismo. Lo scopo principale, infatti, è contribuire ad accrescere il loro legame con le aree protette locali. Fine ultimo dell'iniziativa è formare una nuova classe locale di futuri gestori di parchi e riserve naturali.

I programmi dei campi per Junior Rangers comprendono un gran numero di attività per l'esplorazione della flora, della fauna e delle ricchezze del territorio delle aree protette coinvolte. Il progetto contribuisce a far conoscere i benefici che i parchi possono fornire alle comunità locali ed alle regioni più estese. I giovani partecipanti, condividendo le proprie esperienze con le famiglie, i parenti, le scuole, gli amici, favoriscono un'ulteriore diffusione della conoscenza delle attività dei parchi e della loro importanza. Dopo il grande successo riscosso dai campi realizzati nei Parchi Nazionali, a partire dal 2003 Europarc ha avviato e promosso i campi internazionali per i Junior Rangers che avevano già vissuto l'esperienza iniziale nel proprio parco.


Il Parco Naturale delle Prealpi Giulie, così come già fatto in precedenza da altre aree protette italiane ed europee, ha dato avvio al programma Junior Rangers di Europarc sul proprio territorio nel 2007.

Dal giugno 2019 l’area di 11 comuni della montagna friulana (Artegna, Chiusaforte, Dogna, Gemona, Lusevera, Moggio Udinese, Montenars, Resia, Resiutta, Taipana e Venzone) è stata dichiarata dall’Unesco Riserva di Biosfera “Alpi Giulie Italiane”.

Per queste si è ritenuto di allargare il progetto a tutti i comuni della Riserva.

LOGO JR NEW_rid.jpg

Il programma delle attività è pensato per ragazze e ragazzi di età compresa fra 12 e 14 anni residenti nei suddetti comuni. I ragazzi verranno seguiti da guide naturalistiche specializzate od altri esperti. Pranzi al sacco e pernottamenti nei rifugi del parco permetteranno l’affiatamento del gruppo in un clima di convivialità.

Per il carattere del progetto, i posti sono limitati.

I costi del progetto saranno prevalentemente a carico dell’Ente parco.

I partecipanti saranno costantemente seguiti e coordinati da personale individuato dall’Ente parco.

Durante gli incontri ed il campo:

  • vengono date informazioni sull’Area Protetta, sulle sue caratteristiche, e sulle sue attività;
  • si effettuano escursioni guidate con guide naturalistiche e specialisti;
  • si eseguono osservazioni, monitoraggi e piccole azioni pratiche volte dedicate alla tutela ed alla manutenzione del territorio

si praticano attività sportive e si gioca.

Gli addetti alla vigilanza del Parco appartenenti al Corpo Forestale Regionale, collaborano all’iniziativa.

Per informazioni: Tel. 0433-53534 - info@parcoprealpigiulie.it

DOMANDA PER LA PARTECIPAZIONE AL PROGETTO JUNIOR RANGERS DELLA RISERVA DI BIOSFERA MAB UNESCO “ALPI GIULIE ITALIANE”


Volantino A4_JR_2021.jpg


VIDEO - JUNIOR RANGERS IN ACTION NATURE PARK PREALPI GIULIE

Bando di avviso (a breve sarà disponibile nuovo bando 2023)

Domanda Fac-Simile