Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie propri e di terze parti per finalità tecniche e di statistica. Per la loro installazione non è richiesto il suo consenso ma la invitiamo ugualmente a prendere visione dell'informativa completa cliccando sul pulsante “Maggiori informazioni”.

Splendidi e selvaggi percorsi MTB alla scoperta del Parco pedalando lungo strade e sentieri che lo attraversano.

E' possibile scoprire una molteplicità di ambienti che cambiano al mutare delle stagioni, regalando la possibilità di compiere sempre nuove scoperte e lasciarsi coinvolgere da nuove emozioni.

Percorsi_ciclabili_PNPG.jpg

3_scritta_guida.jpg


Il vento che accarezza il viso percorrendo un sentiero in discesa circon-dati dalle eriche in fiore, la fatica dell’ascensione con i piedi che spin-gono sui pedali e la testa che già pregusta il raggiungimento della meta, il lento andare nell’attraversamento di un pianoro in mezzo ai massi erratici. Sensazioni intense, frutto della voglia di scoprire e della necessità di essere liberi.

L’andare in bicicletta sa come regalarle, conosce il modo giusto per farle vivere nella loro completezza. Se questo avviene in un’area protetta è ancora più bello. Ci fa sentire in sintonia con la natura, con ciò che ci circonda; ci avvolge di panorami e colori, di immagini e profumi. Ecco allora che attraversare su due ruote il Parco Naturale delle Prealpi Giulie assume un significato particolare: permette di scoprire percorsi e luoghi abitualmente poco frequentati, quasi nascosti, e come tali do-tati di un’intima bellezza che appaga quanti vi accedono.

Dalle casette di Povici ai pascoli di Malga Coot, dagli stavoli di Sella Carnizza alla nascosta Valle di Uccea, dalle faggete di Pian dei Cicla-mini allo splendido paesaggio della Val Venzonassa, è tutto un susse-guirsi di emozioni e sorprese.

Se magari poi si decide per una sosta, contemplativa o ristoratrice, il cerchio si chiude e corpo e mente non possono che restare appagati: dalla corolla variopinta di un fiore, dalle tracce di un animale, dal par-ticolare riflesso della luce o da una pietanza tipica locale.

Per tutto ciò la guida rappresenta un ideale compagno di viaggio: si-curo, istruttivo, leale e discreto. Che accompagna ma non impone. E lascia che l’animo del ciclista trovi da solo le risposte che cerca; in cima a una salita o là, proprio là, dietro quella curiosa curva.


1_cartina_percorsi_copia.jpg


ITINERARIO 1: ANELLO BASSA VAL RESIA Scarica traccia GPX

ITINERARIO 2: ANELLO VALLE MUSI  Scarica traccia GPX

ITINERARIO 3: ANELLO MONTE SFLINCIS  Scarica traccia GPX

ITINERARIO 4: ANELLO ALTA VAL RESIA  Scarica traccia GPX

ITINERARIO 6: ANELLO TUGLIEZZO - VERZAN  Scarica traccia GPX

ITINERARIO 5: ANELLO VALLE DI UCCEA  Scarica traccia GPX


climaparks_scritta_guida_copia.jpg