Informativa e consenso per l'uso dei cookie

Il presente sito web utilizza cookie propri e di terze parti per finalità tecniche e di statistica. Per la loro installazione non è richiesto il suo consenso ma la invitiamo ugualmente a prendere visione dell'informativa completa cliccando sul pulsante “Maggiori informazioni”.

Gli ungulati rappresentano un gruppo faunistico di elevata importanza, in considerazione dell’impatto sulla vegetazione dei vari ambienti del Parco, delle implicazioni gestionali e della loro importanza sociale. Storicamente hanno subito varie vicissitudini che sono risultate fondamentali nella riorganizzazione e miglioramento della gestione di queste ed altre specie. Il coinvolgimento e la collaborazione avviate da anni con le Riserve di caccia ed il Distretto venatorio n. "Tarvisiano", hanno consentito di svolgere censimenti in comune e di avviare un confronto continuo sulle tematiche della gestione venatoria e ambientale.

Cervo con sfondo Canin_Ph Daniele Buttolo.jpg

Coordinamento: Uffio tecnico-conservazione della natura

Soggetto esterno incaricato: dott. Marco Favalli - Tarcento (Ud)

Attività svolta con la collaborazione del Distretto venatorio n. 1 Tarvisiano e in particolare con le Riserve di Caccia di Chiusaforte, Moggio Udinese, Lusevera, Resia, Resiutta e Venzone.

Stambecco_curioso_Marco_Di_Lenardo.jpg

Visualizza le relazioni sui censimenti:

2018 Censimento autunnale stambecco camoscio

2018 Censimento estivo stambecco camoscio

2017 Censimento autunnale stambecco camoscio

2017 Censimento cervo
2017 Censimento esitivo stambecco camoscio

2016 Censimento autunnale stambecco camoscio

2016 Censimento Cervo

2016 Censimento estivo stambecco camoscio

2015 Censimento autunnale stambecco camoscio


Luciano_Mattighello_camoscio_musi_2.jpg